Si potrebbe dire “Sotto la luce, bellissima, dell’Aurora Boreale vichinga“. Sul finire dell’anno passato, orfana di “Penny Dreadful”, ho voluto accostarmi a una (per me nuova) serie tv. La desideravo in costume, non volevo un’ambientazione moderna, preferivo una buona fotografia, una storia cupa e nessuna comicità. Ed è stato così che mi sono avvicinata aContinue reading

0
Share
,

Da un po’ di tempo il lavoro ha assorbito i miei pensieri. Questo nel bene e soprattutto nel male… Ho avuto modo di viaggiare due settimane negli Stati Uniti ed è anche per questo che motivo l’assenza di Soečka. Ma…Russia chiama Russia ed è così che un’appassionata d i letteratura russa come me si imbattaContinue reading

0
Share